Gastronomia Pantesca

Non solo pesce, ma anche tanti prodotti della terra, tenete sempre a mente che Pantelleria, caso quasi più unico che raro, è un’isola più di contadini che di pescatori. Grazie alla sua natura vulcanica il terreno molto fertile assicura un raccolto ricco con sapori e profumi di grande intensità.

Su tutti il cappero, certamente il prodotto più famoso dell’intera produzione di Pantelleria, esportato in tutto il mondo ha ottenuto il marchio di indicazione geografica protetta, trova nell’isola l’habitat perfetto per la sua maturazione, conosciuto fin dall’antichità, citato da Plinio e nella Bibbia, dal forte aroma penetrante aggiunge sapore a molte ricette isolane e non solo, da ricordare ancora la produzione di pomodori, patate e zucchine, tutti ingredienti immancabili nelle diverse ricette tipiche di Pantelleria.

Vediamo le ricette principali di Pantelleria

  1. Cous cous Pantesco

Il piatto principe della gastronomia isolana, non è possibile visitare Pantelleria senza cogliere l’occasione di gustarlo almeno una volta. Lavorazione molto elaborata che nella versione classica richiede diverse ore di lavoro, quindi non potete pensare di entrare in un ristorante e ordinarne una porzione, o si prenota anticipatamente o si partecipa ad una delle serate che i ristoranti gli  dedicano a scelta durante la settimana.

Il più buono e genuino noi l’abbiamo gustato presso il ristorante “La Vela” , ambiente semplice con un grande portico affacciato direttamente sulla spiaggia della Contrada di Scauri. Sarete cullati dal dolce rumore delle onde mentre vi gusterete i sapori dei suoi piatti cucinati con perizia ed amore.

Di origine araba, si compone di pesce fresco e verdure accompagnato da brodo di pesce.

2. Insalata Pantesca

Classico piatto fresco e leggero per un pranzo che non appesantisce prima di tornare ai bagni di mare.

Composto da insalata, patate bollite, cipolla rossa cruda, pomodori e capperi di Pantelleria

3. Pesto Pantesco

Altra ricetta tipica di Pantelleria, è una salsa cruda di capperi, pomodori, mandorle, basilico, prezzemolo, aglio, olio e peperoncino

Un’ottimo condimento per un piatto di spaghetti, oppure da spalmare sulle bruschette per un gustoso e stuzzicante aperitivo serale.

4. Ravioli Amari

Cosiddetti per distinguerli dalla versione dolce, vengono serviti preferibilmente il giorno di festa come un primo piatto che unisce i sapori del sugo di maiale alla pantesca, alla freschezza della menta ed alla morbidezza insuperabile della ricotta di pecora siciliana, o ancora meglio secondo la ricetta tradizionale preparati con la “tumma” famoso formaggio locale di capra condito con sale, pepe e mentuccia.

In alternativa possono essere serviti più semplicemente conditi con burro e parmigiano.

5. Murena e cipollata

Piatto particolare e non facile da trovare, dato il suo ingrediente principale: la murena, un pesce non sempre reperibile sulle tavole d’Italia.

Però a Pantelleria a volte può accadere, la sua preparazione prevede che la murena sia tagliata in tranci poi impannati e fritti. Viene servita al piatto con la cipollata ovvero un composto di cipolle, capperi nostrani, aceto di vino bianco, peperoncino e foglie d’alloro.

Il tutto accompagnato da un vino bianco di uve zibibbo di Pantelleria…..sublime

6. Mustazzoli Panteschi

Anticamente il dolce tipico delle festività pasquali, è oggi facilmente reperibile in pasticcerie o nei forni tutti i giorni dell’anno.

I suoi colori portano alla mente le immagini variopinte che adornano i carretti siciliani.

Sono pasticcini realizzati con semola, sesamo, mandorle, scorza di mandarino, zucchero, miele, cannella, semi di finocchio, chiodi di garofano e vaniglia.

7. Bacio Pantesco

Tutto il meridione d’Italia è famoso nel mondo per la bontà dei suoi dolci ma il Bacio Pantesco assolutamente inarrivabile è il dolce d’eccellenza di Pantelleria.

se la curiosità vi spingerà ad assaggiarlo non potrete più farne a meno per tutta la vacanza sull’isola. E’ stato l’ingrediente principale delle nostre colazioni mattutine, ma va benissimo consumato come merenda pomeridiana o quale conclusione di una splendida cena.

Una frittella dolce a forma di fiore farcita di ricotta dolce e gocce di cioccolato

8. Ravioli Dolci

Versione dolce del famoso primo piatto detto “Ravioli amari” in contrapposizione a questa ricetta, serviti fritti con un ripieno di ricotta dolce.

Un’altra versione vero must pantesco è quella dei ravioli dolci al passito di Pantelleria con composto di castagne.

Questo breve excursus tra la gastronomia pantesca non ha assolutamente la pretesa di aver illustrato le mille peculiarità della cucina isolana, ma solo quella di stuzzicare la vostra curiosità e magari spingervi a visitarla di persona

Vivere in un dammuso Il lago specchio di venere Alla scoperta della costa orientale. Alla scoperta della costa occidentale Giro in barca intorno all’isola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: