Domenica 11 settembre 2011 – Trentaduesimo giorno

Oggi ultimo giorno di vacanza, scarichiamo tutti i bagagli in motel in quanto stasera dovremo riconsegnare l’auto, altro giro nella metropoli. Ci togliamo lo sfizio di percorrere in auto la famosa Lombard Street, quella strada tutta curve immortalata in tantissimi film (non certo alla velocità vista in “Blues Brother). Portiamo la Stefania a vedere la baia di San Francisco dall’alto della Coit Tower, poi il centro con i suoi negozi lussuosi, Union Square e Tiffany, ancora pochi passi e attraversando Dragon’s Gate siamo a Chinatown. Quest’anno è in corso una grande festa e ci sono milioni di cinesi, mai visti tanti in una volta sola, pranziamo nuovamente al Pier 39, questa volta frittura di calamari e gamberi con annessa montagna di patatine fritte. Rientriamo all’aeroporto per lasciare l’auto e notte in motel a chiudere le valigie, domani rientro. Purtroppo il rientro sarà traumatico, partenza in ritardo perdita della coincidenza per Roma, veniamo dirottati su Chicago, dove sosteremo 12 ore in aeroporto arrivo finalmente a Genova con 24 ore esatte di ritardo

Vedi le mie ultime immagini

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: