Chelsea – Greenwich Village – East Village – Chinatown – Little Italy

Iniziamo la giornata girovagando per le strade del quartiere di Chelsea, per poi infilarci nel Chelsea Market, una galleria commerciale lunga 250 metri con innumerevoli negozi pieni di specialità e leccornie varie, un vero paradiso per tutti gli amanti della gastronomia.  Lasciato il mercato passeggiata lungo la high line, un tratto sopraelevato di una ferrovia abbandonata, recuperato grazie all’interessamento di cittadini attivisti e trasformato in una lunga striscia di parco che si estende da Gansevoort St fino alla 34 th St.

Proseguiamo la giornata con la scoperta dell’East Village e del labirinto disordinato di strade rappresentato dal Greenwich Village, patria elettiva di tutti gli alternativi di New York, rivoluzionari, poeti, cantanti nonché omosessuali e lesbiche non a caso immortalati nelle statue del Cristopher Park Sosta davanti al mitico Café Wha che vide le prime esibizioni di Bob Dylan. Sotto una pioggia incessante visitiamo anche il quartiere di Chinatown ed il limitrofo Little Italy sempre più cinese e sempre meno italiano.

La pioggia aumenta ancora d’intensità facendo crescere la voglia di ripararsi  al più presto al caldo del nostro appartamento.

Vedi le mie foto Prosegui il viaggio

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: