Un paradiso a cielo aperto, l’unica spiaggia di sabbia che l’isola possa offrire.

Deve il suo nome oltre che alla bellezza del luogo, alla leggenda che vuole che la Dea fosse solita specchiarvisi prima di ogni incontro col Dio Bacco


Ubicato nel cratere di un antico vulcano le sue limpide acque presentano un colore turchese stupefacente.

Oltre al panorama mozzafiato le acque del lago di origine sulfureo-termali grazie all’unione tra l’acqua ed i sedimenti danno origine a dei fanghi molto indicati per la cura dei disturbi della pelle.

Situato nella parte settentrionale di Pantelleria all’interno del Parco Nazionale è un lago naturale alimentato dalle piogge e dalle sorgenti termali al suo interno.

Paesaggio

Paesaggio lunare, fango bollente, acque termali 

Ecco la SPA a cielo aperto e completamente gratuita di Pantelleria , bisogna raggiungere la sponda sud del lago, il luogo è inconfondibile, l’aria satura del caratteristico odore di zolfo l’acqua bassa che ribolle e fango di color verdastro e nero ricco di sostanze nutrienti.

Dopo l’opportuno trattamento la vostra pelle sarà liscia come la seta, immergere le mani nei bassi fondali raccogliere il fango da cospargere abbondantemente sul corpo, lasciarlo asciugare all’aria aperta in modo che si formi una corazza di fango essiccato su tutto il corpo, ora è sufficiente immergersi a mollo nelle pozze di acqua calda che sgorga dai 35 ai 58° C. eliminando così ogni traccia fangosa……………………ed il gioco è fatto


In base ai momenti della giornata la sua visione mostra contrasti cromatici molto diversi, un’emozione a noi ben nota è il poter godere della sua veduta durante le notti di luna piena, dal pergolato del nostro dammuso immersi un un silenzio irreale il riflesso del nostro astro le fa assumere le sembianze di una gemma preziosa.

vivere in un dammuso. La cucina isolana. Alla scoperta della costa Orientale Alla scoperta della costa Occidentale. Giro in barca intorno all’isola

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: